Ciclo Idrico Società Chi Siamo Acquedotto | Manutenzione

Manutenzione

A2A Ciclo Idrico opera al fine di ottenere una costante attività di controllo e monitoraggio del sistema acquedottistico.

La manutenzione elettromeccanica dei macchinari si realizza attraverso un controllo preventivo e periodico a rotazione nelle diverse zone del territorio, cui fanno seguito gli interventi programmati ed eseguiti in base alle necessità che si evidenziano in occasione degli stessi controlli. Tali controlli, effettuati dai tecnici interni della Società sono volti a consentire l’effettuazione di interventi puntuali su eventuali guasti dei macchinari prima che gli stessi provochino delle perdite e/o danni di rilevante entità.

Il monitoraggio delle reti è attuato attraverso il controllo sistematico della quantità di acqua non contabilizzata (rappresentata dalla differenza tra il volume immesso in rete e quello misurato al punto di consegna delle utenze), che permette di pianificare gli interventi da effettuare.
La Società pone, inoltre, particolare attenzione al tema del controllo dell’acqua “non contabilizzata” tra cui sono ricomprese le perdite reali della rete distributiva, ma anche i consumi non autorizzati e non fatturati, i consumi non rilevati per imprecisione dei contatori, le perdite in proprietà privata, etc.

La media percentuale di acqua “non contabilizzata” di tutti i Comuni gestiti, ricavata dal Bilancio Idrico 2009, è di circa il 28%, mentre per la sola città di Brescia è di poco inferiore al 20%.

La differenza di performance tra la città di Brescia ed i Comuni della Provincia è principalmente dovuta al fatto che le reti dei Comuni, risalenti agli anni 70 ed 80, sono state eseguite, nella preponderanza dei casi, con materiali mediocri e con modalità di posa approssimative.

Il livello dell’acqua non contabilizzata risulta infatti inferiore al valore medio nazionale, pari al 37,3% indicato nella “Relazione annuale al parlamento sullo stato dei servizi idrici – anno 2009” redatta dalla “Comissione nazionale per la vigilanza sulle risorse idriche”, relazione presentata al Parlamento Italiano il 22 luglio 2010.
Per quanto concerne il punto di vista igienico, sia gli impianti che le reti vengono sottoposti ad espurghi delle tubazioni, pulizia dei serbatoi, verifica dell’integrità dei presidi di protezione, ecc., secondo le disposizioni contenute nel D.Lgs. 31/01.
 

 

A2A Ciclo Idrico - P.I. 03258180987 | Privacy Policy e Informative| Informazioni Legali

Vuoi gestire le tue pratiche da casa?

Sportello Online

Grazie al nostro sportello online accedi a tanti servizi, quando preferisci, direttamente da casa tua:

  •  autolettura
  •  richiesta di allacciamento
  •  volture
  •  attivazione della bolletta mail

e altri servizi.

Semplice, comodo, senza coda e sempre aperto!